Calcio

Mi ritorni in mente… Napoli – Chelsea 21/02/2012

Come preannunciato nello scorso appuntamento, in questo articolo tratteremo di una partita dal sapore di “lasagna”, una partita giocata nel giorno di carnevale, una partita storica per la società e per noi tifosi. Il match in questione è Napoli – Chelsea, giocatosi il 21 febbraio 2012, quell’anno, coincidente con il martedì grasso.

Ricordo particolarmente bene quella partita, per la sua importanza ma soprattutto per il modo in cui sono venuto a conoscenza dell’avversario. All’epoca non disponevo ancora di un telefono con rete internet e mi fa molto piacere ricordare gli attimi che sono trascorsi dal momento in cui sono uscito da scuola, al momento nel quale, accendendo il Televideo, ho letto che avremmo affrontato il Chelsea.

Ho assistito a quella partita dai distinti inferiori e ciò ha condizionato, molto, le tempistiche che ci hanno spinto a raggiungere lo stadio in modo molto repentino, per accaparrarci un posto decente. Partenza da casa intorno alle 3 ed entrata nell’impianto intorno alle 5. Quattro ore infernali, un mix di ansia, noia e gioia. Poi finalmente arriva il classico coro che anticipa ogni match…“THE CHAMPIONS”.

Primo tempo che non inizia subito sul binario giusto, Chelsea in vantaggio; su uno scivolone di Cannavaro, Mata non ci pensa su due volte e supera De Santis. Minuto 37, Cavani serve palla a Lavezzi che decide di provare un tiro che non sempre gli è riuscito; tempo di un palpito di ciglia che vediamo la palla insaccarsi alle spalle di Cech..”wow, Lavezzi a fatto un gol del genere” abbiamo esclamato. Partita riaperta e ribaltata a fine primo tempo quando il Matador Cavani  firma il gol del sorpasso; il Napoli ha il pallino del gioco, ha la partita in mano e prova a mettere un’ipoteca sulla qualificazione.

Inizia il secondo tempo e il Pocho,dopo aver sbagliato un primo tentativo, riesce, tra lo stupore di noi tutti, a siglare il terzo gol…è festa, lo stadio impazzisce, i tifosi gioiscono, Napoli c’è. Partita che si conclude con un pizzico di amaro per il 4 1 mancato da Maggio; va bene così, cantiamo a squarciagola O surdato nnammurato e torniamo a casa felici e senza voce.

La partita termina 3-1 per il Napoli, con i gol di Lavezzi al ’39 e  ’65 – Cavani ’45+2 e Mata ’27

Formazioni Ufficiali della partita

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis – Aronica – Campagnaro – Cannavaro – Zuniga – Gargano – Inler – Maggio – Hamsik (’82 Pandev) – Lavezzi (’74 Dzemaili) – Cavani

Chelsea (4-3-3): Cech – Ivanovic – David Luiz – Cahill – Bosingwa (’12 Cole) – Ramires – Malouda (’70 Essien) – Raul Meireles (’70 Lampard) – Mata – Sturridge – Drogba